Salerno

Salerno

venerdì 16 settembre 2016

La voce dell'Insegnante "Pina"

Continuiamo ad imparare con l'Insegnante Pina e la sua ricetta del Tiramisù...

In cucina con l'imperativo ed i pronomi

Il Tiramisù: la leggenda dice che sia nato  in Veneto, ma questo dolce è amato, ormai, in tutto il mondo. 

500 g di mascarpone,80 g di zucchero,4 uova,250 g di savoiardi,1 tazza di caffè forte,
1 bicchiere di Marsala o altro liquore aromatico,cacao amaro in polvere, scaglie di cioccolato fondente.

Montare i tuorli insieme allo zucchero fino a ottenere un composto bianco e spumoso.
Con un cucchiaio in legno lavorare il mascarpone finché diventi una crema liscia e senza grumi. Unire al mascarpone il composto di uova e zucchero e amalgamarlo bene. Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale e aggiungere con delicatezza alla crema di uova e mascarpone. Miscelare il Marsala con il caffè a temperatura ambiente.
Aggiungere due cucchiai di acqua. Immergere velocemente i savoiardi nella bagna così ottenuta:  i biscotti dovranno risultare ben imbevuti, ma non completamente zuppi.
Foderare un contenitore basso o una teglia di alluminio (in genere di forma rettangolare) con uno strato di savoiardi.
Quindi stendere uno strato di crema al mascarpone e livellarlo con una spatola. Procedere con un secondo strato di biscotti e coprire con la rimanente crema, avendo cura di tenerne da parte una piccola quantità per la decorazione.
Decorazione :
Inserire la crema rimasta in una tasca da pasticciere montata con bocchetta liscia e ricoprire tutta la superficie del dolce con una serie di rose. Spolverare con abbondante cacao amaro e rifinire con una manciata di scaglie di cioccolato. Riporre in frigorifero per qualche ora.
Decorazione più semplice:
Spolverare con abbondante cacao amaro o con scaglia di cioccolato

martedì 13 settembre 2016

venerdì 9 settembre 2016

In cucina con l'imperativo e i Pronomi


Il Tiramisù: la leggenda dice che sia nato  in Veneto, ma questo dolce è amato, ormai, in tutto il mondo. 

500 g di mascarpone,80 g di zucchero,4 uova,250 g di savoiardi,1 tazza di caffè forte,
1 bicchiere di Marsala o altro liquore aromatico,cacao amaro in polvere, scaglie di cioccolato fondente.

Montare i tuorli insieme allo zucchero fino a ottenere un composto bianco e spumoso.
Con un cucchiaio in legno lavorare il mascarpone finché diventi una crema liscia e senza grumi. Unire al mascarpone il composto di uova e zucchero e amalgamarlo bene. Montare gli albumi a neve con un pizzico di sale e aggiungere con delicatezza alla crema di uova e mascarpone. Miscelare il Marsala con il caffè a temperatura ambiente.
Aggiungere due cucchiai di acqua. Immergere velocemente i savoiardi nella bagna così ottenuta:  i biscotti dovranno risultare ben imbevuti, ma non completamente zuppi.
Foderare un contenitore basso o una teglia di alluminio (in genere di forma rettangolare) con uno strato di savoiardi.
Quindi stendere uno strato di crema al mascarpone e livellarlo con una spatola. Procedere con un secondo strato di biscotti e coprire con la rimanente crema, avendo cura di tenerne da parte una piccola quantità per la decorazione.
Decorazione :
Inserire la crema rimasta in una tasca da pasticciere montata con bocchetta liscia e ricoprire tutta la superficie del dolce con una serie di rose. Spolverare con abbondante cacao amaro e rifinire con una manciata di scaglie di cioccolato. Riporre in frigorifero per qualche ora.
Decorazione più semplice:

Spolverare con abbondante cacao amaro o con scaglia di cioccolato


ESERCIZIO 1. 

lunedì 5 settembre 2016

Accademia Italiana tra le prime 5 scuole del mondo



Si è tenuto sabato 2016, a Londra presso l’Hilton Hotel on Park Lane il concorso internazionale, “Stm Star Awards 2016” che premia le migliori scuole, agenzie, tour operator e organizzazioni educative nel mondo. Protagonista della serata, tra i colossi del turismo didattico, l’Accademia Italiana Centro Linguistico e Culturale di Salerno che, grazie alle numerose preferenze espresse dagli operatori ed esperti del settore, si è guadagnata, per il quinto anno, una nomination tra le prime 5 scuole di italiano top nel mondo, unica del Sud Italia. Grande entusiasmo è stato espresso dalla direttrice dell’Accademia Italiana, Francesca Romana Memoli che è intervenuta a Londra in rappresentanza di Salerno e della sua scuola. Al termine dell’evento Memoli ha dichiarato: “Partecipare all’Stm Awards 2016 tra le 5 migliori scuole di italiano è un’esperienza straordinaria ed è già una grande vittoria per noi dell’Accademia Italiana ma soprattutto per la città di Salerno. Questa nomination tra le prime 5 destinazioni arriva a dimostrazione che l’impegno profuso, nell’attività di promozione della lingua italiana a Salerno, viene sempre più riconosciuta e premiata a livello internazionale dagli esperti del settore. Essere nella rosa dei più grandi gruppi educativi di Londra, New York, Madrid, Berlino, Tokyo ha confermato che l’Accademia Italiana e la città di Salerno hanno grandissime potenzialità di crescita”.


Vincitori dell’Award 2016 la scuola romana Studio Italia a conferma che Roma rappresenta ancora la capitale del turismo culturale nel nostro Paese. Ma alto gradimento è stato dimostrato per la scuola salernitana, dai presenti, con applausi e incoraggiamenti a continuare il suo ottimo operato che le ha fatto guadagnare la nomination come unica scuola del Sud Italia. Scuola che quest’anno ha da festeggiare anche il suo ventesimo anno di attività, vincendo quel provinciale scetticismo di chi in Italia e all’estero vede ancora Salerno come una destinazione di secondo ordine del turismo educativo. Ma gli obiettivi dell’Accademia Italiana non si arrestano come ci dice la direttrice stessa: “Dobbiamo mantenere vivo questo primato e far in modo che venga mantenuto alto l’interesse verso la città di Salerno”. Interesse che grazie all’ampia offerta della scuola riesce ad essere dimostrato sia nei mesi estive che nei mesi invernali, dove normalmente ci si aspetta un calo se non un’assenza di turisti.  

English Version: 


Accademia Italiana in  the top five schools in the world


It was held in London, at Hilton Hotel on Park Lane on 3rd September, "STM Star Awards 2016", the international competition which rewards the best schools, agencies, tour operators and educational organizations all over the world. As it was for the previous year, Accademia Italiana Salerno was one of the 5 stars of the event, shortlisted in the top 5 Italian schools for the fifth year.
The director of Accademia Italiana, Francesca Romana Memoli, expressed her enthusiasm for the success of her school and of her city, Salerno, and she said “Joining the STM Awards 2016 between the 5 best Italian schools is an amazing experience and it is a great victory for all of us. This nomination, among the top 5 destinations for Italian language learning, proves that the efforts we have made in the promotion of the Italian language and of Salerno have been internationally recognized and rewarded by the tourism experts.  Being shortlisted among the main educational organizations based in London, New York, Madrid, Berlin, Tokyo has confirmed that Accademia Italiana and the city of Salerno have great possibilities for growth. "
The school “Studio Italia”, located in Rome, was the winner thus proving that Rome is still the capital of cultural tourism in our country. On the other hand, Accademia Italiana was appraised for its quality and encouraged to continue its excellent work that earned the school a nomination.

Accademia Italiana, that in 2017 celebrates its twentieth year in business, will keep on promoting the Italian language and the destination of Salerno by increasing the offer of new courses and programs also in winter months, where normally we expect a decline if not a lack  of tourists. 

giovedì 28 luglio 2016

Visita delegazione studenti russi dell’Università MGIMO di Mosca (RU) all'Università degli Studi di Salerno

Internazionalizzazione e sinergie tra università: questo lo scopo dell’incontro fra una delegazione di studenti russi provenienti dalla prestigiosa Università MGIMO di Mosca e studenti italiani dell’Università per gli Studi di Salerno dell’associazione ASP di Scienze Politiche e Rapporti Internazionali, presso i locali dell’Ateneo salernitano venerdì 22 luglio 2016.
Un incontro – voluto da Gianfranco Macrì, docente di Istituzioni di Diritto Pubblico alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Ateneo salernitano e da Francesca Romana Memoli direttrice dell’Accademia Italiana di Salerno – con lo scopo di realizzare un’attività di dialogo tra studenti per focalizzare l’attenzione sulle diversità del sistema universitario russo e di quello italiano. 
MGIMO è la più famosa istituzione universitaria in Russia per gli studi politici, diplomatici ed internazionali. Abbreviazione di Università Statale di Mosca per le Relazioni Internazionali è un'università russa fondata nel 1943. Attualmente ospita 8 facoltà e 4 istituti, dove studiano 4.500 studenti, compreso gli studenti stranieri. Si insegnano 53 lingue straniere e le facoltà principali sono: Giornalismo internazionale, Legge internazionale, Relazioni economiche internazionali, Relazioni internazionali e Scienze politiche. Per gli studenti internazionali, MGIMO è anche un luogo moderno e accogliente, e intellettualmente stimolante nella capitale russa.
La visita degli studenti di MGIMO all’Università di Salerno, è stata condotta dagli studenti dell’Associazione Studenti Scienze Politiche (ASP). I colleghi russi hanno visitato l’Ateneo ed in particolar modo il centro linguistico con la sua aula per l’autoapprendimento delle lingue dotata di 80 postazioni che aiutano i discenti ad approcciare al vasto mondo linguistico.
A seguire gli ospiti sono stati intrattenuti daPaola Attolino. docente di inglese alla Facoltà di Scienze Politiche, che insieme a Silvia Governatori responsabile delle attività Erasmus dell’Ateneo hanno illustrato agli studenti le prassi burocratiche di iscrizione e di esame in facoltà. Argomento che ha subito catturato l’attenzione in quanto sono emerse le differenze e le analogie del sistema russo e di quello italiano così da sollecitare tante domande che hanno trovato piena risposta nel confronto con i colleghi italiani.
Nella seconda parte gli studenti russi hanno visitato l’Ufficio Erasmus e hanno preso familiarità con il sistema di mobilità grazie al breve intervento di Fraiese Annanziata, capo ufficio Erasmus. A seguire non poteva mancare la visita alla Biblioteca, fiore all'occhiello dell’Ateneo, e alla Mensa dove gli ospiti russi sono stati intrattenuti con l’ottimo cibo italiano della struttura universitaria.  Le residenze hanno lasciato gli ospiti sorpresi positivamente per il confort e l’organizzazione.
La giornata è terminata con saluti istituzionali da parte dei docenti e
informali da parte degli studenti, che hanno subito colto l’occasione per un arrivederci moderno sulla base di selfie e scambio di contatti sui social networks.

L’obiettivo dell’incontro di tenere un momento di congiunzione tra studenti di nazionalità diversa che hanno avuto modo di incontrarsi in un’ottica di integrazione e scambio culturale, è stato pienamente raggiunto, dando una visione d’insieme della realtà formativa universitaria italiana e straniera. 

lunedì 18 aprile 2016

The winner is.....



Accademia Italiana Salerno took part to the latest IALC Conference in Leeds (UK) 2016 www.ialc.org. As the director,
I would like to thank the 2 host schools Centre of English Studies (Leeds and Melton College - York) for the great management  of the event, delicious food and familiar atmosphere. It was a pleasure  to have been welcomed so friendly, with friends, agents and other IALC schools to the wonderful city of Leeds.
The workshop and all the social events seemed to be a huge success and we enjoyed Leeds for the few days. Also the Italian team also has been extremely proud to win the bid for IALC CONFERENCE 2018 , which will take place to the great BOLOGNA with a wonderful FAM TRIP in SALERNO as well. 
Many thanks again and best wishes for a successful summer season.
Francesca Romana Memoli